I nostri orari

lun/ven:
08.30 - 12.30
mart/merc/gio/sab:
08.30 - 12.30 / 15.30 - 19.30

Eventi

COME RIPARARE AI “DANNI NATALIZI”?

COME RIPARARE AI “DANNI NATALIZI”?

Il Natale è un’altra volta alle nostre spalle e ci lascia spesso in eredità gonfiore, pesantezza e ahimè qualche chilo in più sulla bilancia..

Ma non allarmiamoci! C’è sempre una soluzione!!!

Siamo ancora in tempo per tornare in forma smagliante per Capodanno, ci credi?

 

Quello che ti sto proponendo non è un tristissimo piatto di carotine lesse o un beverone detox dal tipico colore verdastro, ma alcuni semplici e allo stesso tempo importanti consigli.

Se vogliamo riuscire nel nostro intento, dobbiamo innanzitutto mettere da parte, almeno per qualche giorno, l’abitudine del dolcetto a fine pasto, della fetta di panettone rubata al marito (perché le calorie nel piatto degli altri non si contano vero???) e degli aperitivi con stuzzichini annessi e connessi…

 

Ricordiamo, non esistono cibi incriminati se assunti nelle giuste quantità, ma tutto dipende dall’obiettivo.. QUAL’È IL TUO?? Entrare nel tubino tanto temuto ma che ti fa sentire una diva da red carpet? Ok, tutto è possibile, ma in questo caso NIENTE SCUSE, BISOGNA PEDALARE!!

 

Quindi:

 

REGOLA N.1: evitiamo dolci e stuzzichini fuori pasto (dai, per 4 giorni ce la possiamo fare…)

 

REGOLA N.2: la parola chiave è acqua! Si, lo so, sono ripetitiva, ma non c’è che provare per vedere fin da subito i suoi effetti benefici su pelle e intestino (d’altronde, vogliamo sì o no avere una pancia piatta e una pelle radiosa per la notte di San Silvestro??)

2 litri di acqua al giorno possibilmente lontano dai pasti

NB: un segreto… l’acqua aumenta anche il senso di sazietà!

 

REGOLA N.3 (non per importanza): fare attività fisica! Intendiamoci, non c’è bisogno di scalare il Monte Baldo, è abbastanza camminare a passo veloce ad una frequenza cardiaca pari al 50-70% della frequenza cardiaca massima per almeno 30 minuti al giorno!

Ma come si calcola la frequenza cardiaca massima (FCMAX)?? Con questa semplice formula:

 

220 - età (in anni)

 

E come si monitora la FCMAX?? Con un cardiofrequenzimetro (può essere da polso, a fascia oppure tramite sensori che alcuni smartphone dispongono).

In alternativa c’è la possibilità di utilizzare un contapassi (disponibile in farmacia) e percorrere all'incirca 3000 passi in 30 minuti.

 

REGOLA N. 4: non saltare mai la colazione! Spesso per risparmiare tempo e qualche caloria tralasciamo quello che è il pasto principale (BREAKFAST = ROTTURA DEL DIGIUNO) indispensabile per non imbattersi in picchi glicemici durante la giornata e avvertire il famoso “buco allo stomaco” che ci induce a cercare altro cibo spesso altamente calorico.

 

Un esempio di colazione sfiziosa e saziante??

Fette biscottate integrali con ricotta e miele o scaglie di cioccolato: alto apporto di fibre, proteine e bontà!!!

 

Buoni preparativi a tutti, e ovviamente... BUON CAPODANNO!

 

Laura Zamboni - Farmacista e consulente nutrizionale

presso Farmacia Cremaschi - GARGNANO (BS)

 

 

 

 

 

 

Altri eventi

Benactiv Gola arancia s/z 16 cps

offerta valida fino a
domenica 31 dicembre
€ 8,30
€ 6,20 -25%
Benactiv Gola arancia s/z 16 cps